Prime Pagine

Coca Cola chiude a Modena. Campagna lavoratori: “Boicottate la multinazionale”

By Annalisa Dall’Oca

L’ufficialità arriva dopo l’incontro con la proprietà dell’azienda: lo stabilimento Coca Cola Hbc di Campogalliano (Mo) a ottobre chiuderà definitivamente. E la speranza di evitare i 57 licenziamenti prospettati a metà luglio dal colosso multinazionale, è debole. E’ un bilancio difficile quello del confronto tra i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil e la Coca Cola, che il 26 agosto scorso si sono incontrati nella sede di Confindustria Modena per discutere del futuro del sito di Campogalliano, che l’azienda tra poco più di un mese chiuderà per aprirne uno nuovo a Buccinasco, nel milanese. E mentre i lavoratori lanciano segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Zara vende pigiama a righe con stella gialla. Polemiche: “Ricorda divise dei lager”

By Redazione

Una maglia a strisce orizzontali bianche e blu, sul petto una grossa stella a gialla a sei punte. E’ un pigiama per bambini messo in vendita on line dalla catena di abbigliamento Zara in Svizzera, ma subito è scoppiata la polemica: quel pigiama ricorda troppo da vicino le divise imposte agli ebrei nei campi di sterminio nazisti, con il marchio giallo della stella di David. Ne dà conto il sito del quotidiano Le Matin. “E’ un ricordo del terribile pigiama a righe usato dai deportati. E’ semplicemente intollerabile”, tuona l’associazione Cicad, che combatte l’antisemitismo. L’azienda sostiene che la maglia “non segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Social network: posto ergo sum. Ovvero, la trasgressione è più bella se condivisa

By Erica Vecchione

Dieci anni fa, in vacanza in Salento, mi ritrovai nell’imbarazzante circostanza di dover interrompere un paio di coppie (in due location diverse!) occupate in quel che di solito si fa in camera da letto. “Ammazza che aria”, dissi tra me e me, sentendomi un po’ come la signora del film Harry ti presento Sally quando ordina al cameriere “quello che ha preso la signorina” riferendosi all’orgasmo finto da Meg Ryan.

Quei due episodi mi sono tornati alla mente in questi giorni, leggendo le cronache dalla Puglia, e in particolare la notizia sulla coppia beccata a fare sesso orale su una spiaggia segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Donna decapitata, medico legale: “Uccisa da 40 coltellate poi killer ha tagliato testa”

By Redazione

Prima di decapitarla, Federico Leonelli ha colpito con più di 40 coltellate Oksana Martseniuk, non risparmiando nemmeno il volto. A confermarlo è Giovanni Arcudi, direttore della medicina legale dell’Università Tor Vergata che si sta occupando dell’autospia della 38enne ucraina uccisa domenica 24 agosto nella villa dell’Eur di Roma e di quella del suo assassino. ”Oltre 40 lesioni da arma bianca su tutto il corpo hanno causato il decesso” ha dichiarato il professore all’Adnkronos salute, che ha aggiunto: “E’ stata decapitata dopo la morte, nel tentativo di fare a pezzi il cadavere per trasportarlo via”. Già dopo aver effettuato segue…

Source: Il Fatto Quotidiano