Prime Pagine

Regionali Campania, caos centrodestra: “Caldoro o De Luca? Tutto è possibile”

By Giuseppe Alberto Falci

Se il Partito democratico ha il suo candidato tra i tormenti, il centrodestra per le elezioni Regionali in Campania è nel caos. Da una parte c’è il neovincitore delle primarie Vincenzo De Luca, dall’altra in campo più che mai c’è Stefano Caldoro. Il governatore uscente, berlusconiano ma non ostile al governo, ha infatti già inaugurato l’inizio della campagna elettorale con lo slogan, “Caldoro presidente, marchio etico regionale”. Ma niente nell’area moderata è ancora deciso e, soprattutto, scontato.

Il partito di Angelino Alfano (Ncd) lega la sorte delle alleanze in Campania a quello che succederà all’assemblea nazionale della Liga Veneta segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Quelli che vogliono Cesare Battisti libero

By Antonio Padellaro

Brasile.Cesare Battisti presenta il suo libro

Sul manifesto, a proposito dell’espulsione dal Brasile del terrorista Cesare Battisti, Andrea Colombo scrive: “Quel che rende assurda l’ossessione italiana per l’ex detenuto diventato scrittore di successo è l’assenza di qualsiasi pericolosità sociale. Battisti ha cambiato vita, ha pagato i suoi crimini con anni di galera e con una vita spesa a fuggire da un paese all’altro. Potrebbe bastare. Dovrebbe bastare”.

Il problema è che su Battisti pende non “un’assurda ossessione”, bensì una condanna definitiva all’ergastolo per quattro omicidi.

Ma se anche una giustizia immaginaria inviasse a Battisti un messaggio del tipo: “Tutto perdonato, sei un grande scrittore, ritorna pure segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Sopaf, Giorgio e Luca Magnoni verso il patteggiamento dopo l’ok della Procura

By F. Q.

Giorgio Magnoni e il figlio Luca hanno trovato l’accordo con il pm di Milano Gaetano Ruta, titolare dell’inchiesta su Sopaf, per una proposta di patteggiamento rispettivamente a 4 anni e mezzo e 3 anni e mezzo di carcere. L’istanza dovrà passare il vaglio dei giudici della prima sezione penale del Tribunale alla prossima udienza del processo fissata per il 12 marzo.

Per Giorgio e Luca Magnoni, padre e figlio a capo della finanziaria milanese, lo scorso dicembre era stato disposto il giudizio immediato. I due erano stati arrestati nel maggio del 2014, assieme ad altre cinque persone.

I reati ipotizzati, a segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Dal Pigneto al rione Monti, il New York Times svela in 36 ore la Roma segreta

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

segue…

Source: Repubblica Homepage

“Good morning diossina”, la storia dell’Ilva raccontata nel libro di Bonelli

By Francesco Casula

Taranto come Pittsburgh e Bilbao grazie alla conversione il modello industriale della città dell’Ilva per garantire nuova occupazione e cancellare le emissioni nocive che hanno generato “malattia e morte”. E poi le intercettazioni dell’inchiesta “Ambiente svenduto“, i risultati delle perizie e dello studio Sentieri fino alla cronaca puntuale dei fatti che hanno sconvolto il capoluogo ionico negli ultimi anni. Good Morning Diossina, il libro di Angelo Bonelli sul disastro ambientale di Taranto, però, non è solo un compendio dei fatti e delle proposte per uscire dall’economia della diossina: contiene documenti inediti come la lettere che i carabinieri del Nucleo operativo segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Cellulari, la Ue rinvia al 2018 la fine del roaming. E’ festa per i big telefonici

By Patrizia De Rubertis

Telefonare e usare Internet da uno Stato all’altro dell’Unione Europea resterà un salasso almeno fino al 2018. Dopo mesi di audizioni, giri di tavolo e negoziati falliti, il Consiglio Ue ha spazzato via la proposta della Commissione, votata dall’Europarlamento lo scorso aprile, di mettere fine al roaming. È, infatti, prevalso un compromesso al ribasso sul regomento che, dal 30 giugno, introdurrà solamente una limitazione del sovrapprezzo delle telefonate oltre confine: una quantità minima di sms, chiamate e dati dovrà essere garantita alla tariffa nazionale. Con buona pace della concorrenza sulla telefonia e del risparmio per tutti i consumatori.

I segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Is, mujaheddin parla italiano in un video. Allarme Fbi: molti giovani Usa pronti ad arruolarsi

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

E’ la prima volta in un filmato diffuso dallo Stato islamico. Nella preparazione di un attacco suicida con un’autobomba, si sente una voce fuori campo che…

segue…

Source: Repubblica Homepage

New York, aereo fuori pista durante bufera di neve a La Guardia

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

Un volo della compagnia aerea americana Delta è finito fuori pista durante un atterraggio nello scalo La Guardia di New York. Il volo, proveniente da Atlanta…

segue…

Source: Repubblica Homepage

Jobs Act, Francioso: “Ecco perché la riforma è a rischio incostituzionalità”

By F. Q.

L’analisi dell’avvocato Cosimo Francioso sul Jobs Act, definitivamente varato dal Consiglio dei ministri il 20 febbraio.

IL JOBS ACT DEL PARLAMENTO, QUELLO DEL GOVERNO E I NUOVI DIRITTI NANI
Venerdì 20 febbraio è stato definitivamente varato dal Governo il testo del decreto delegato in materia di Jobs Act.
Le violazioni contenute in questo ultimo atto governativo sono troppe e troppo gravi per poter formare oggetto soltanto di dissensi o consensi politici.
Le innumerevoli e gravi violazioni sono avvenute nell’ambito del nostro ordinamento giuridico complessivamente considerato e in tale ambito andranno esaminate, partendo dalle regole costituzionali sulla “formazione delle leggi” (artt. 70 e seguenti Cost.) segue…

Source: Il Fatto Quotidiano