Mondovì, scrivono “Qui c’è un ebreo” sulla porta del figlio di una deportata

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

L’uomo aveva ricordato su un giornale locale la madre, Lidia Beccaria Rolfi, che era stata imprigionata a Ravensbruck come politica. Il figlio: “Si è creato un clima e questi sono gli effetti”. La ministra Azzolina: “Sono turbata, si è passato il limite”.

segue…

Source: Repubblica Cronaca

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »