Exor reinveste sulla mobilità condivisa: 200 milioni per Via

By Fabio Savelli La holding di famiglia Agnelli rileva l’8,87% della startup newyorchese dei viaggi condivisi in taxi. Le risorse dopo la vendita per 9 miliardi del riassicuratore PartnerRe. Il rischio di congelamento dell’extra-dividendo frutto della fusione tra Fca e Psa segue…

Source: Corriere della Sera Economia

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »