I cuochi italiani in fuga all’estero (per guadagnare il 30% in più)

La difficoltà di raggiungere ruoli apicali perché la competizione è elevata e il ricambio generazionale non è sempre fluido. Per contro all’estero – soprattutto in Oriente – i percorsi di carriera sono rapidi segue…

Source: Corriere della Sera Economia

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »