Luce e gas, il fornitore fallisce o stacca il contratto: che fine fa il cliente? Il rischio di maxi-rincari

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

Quando un operatore fallisce o cessa il contratto unilateralmente, il cliente torna ai prezzi della tutela. Ma per il gas il gestore dipende da zona a zona, e soprattutto arrivano pesanti rincari dopo tre mesi: meglio trovare un’alternativa il prima possibile

segue…

Source: Repubblica Economia

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »