Coronavirus, cacciati di casa e maltrattati. I kenyani in Cina: “Salvateci dall’inferno”.

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

Non solo kenyani, ma ghanesi, nigeriani, sudanesi. Sono migliaia i migranti africani che lavorano in Cina. La denuncia è iniziata sui social e ora è nelle mani dei governi. Anche gli Usa sono intervenuti contro Pechino

segue…

Source: Repubblica Esteri

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »