Esplosione a Beirut, dopo un mese rilevati battiti tra le macerie

By Redazione Online Dopo che i cani dei soccorritori hanno segnalato possibili presenze umane, gli scanner hanno evidenziato tracce di respiro e battito cardiaco. Sotto ci sono due corpi, le speranze sono di trovare almeno un superstite a 30 giorni dall’esplosione segue…

Source: Corriere della Sera Esteri

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »