“Fate sorridere gli altri. E provate a migliorarvi. Il testamento spirituale del nostro Shachar, soldato morto a 21 anni a Gaza per Israele”

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

La lettera di un cittadino di Gerusalemme, che ricorda il giovane fratello di sua moglie, partito volontario dopo la strage di Hamas del 7 ottobre. Le ultime parole, i suoi sogni e la consapevolezza che lo Stato ebraico non sarà mai più come prima

segue…

Source: Repubblica Esteri

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »