Myanmar, Aung San Suu Kyi condannata a 2 anni di carcere. Ma la repressione dei militari non ferma l’opposizione

La premio Nobel per la pace è accusata di aver incitato scontri di piazza e di aver violato le regole sanitarie sul Covid. La giunta prova a sedare le proteste e la richiesta di democrazia delle nuove generazioni, che si stanno riorganizzando 

 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »