“Un milione di coscritti al fronte”. La rabbia dopo il decreto di Putin

By [email protected] (Redazione Repubblica.it)

Per i media la mobilitazione annunciata dallo zar non è “parziale”. Il Cremlino smentisce, ma fa i conti con le proteste. In un giorno arruolati in 10mila. Code ai consolati per scappare in Europa. Medvedev: “Difenderemo il Donbass con il nucleare

segue…

Source: Repubblica Esteri

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »