Gioia Tauro, a 50 anni dalla strage. Mattarella: «Scia di sangue mai cancellata e dimenticata»

Il 22 luglio 1970 un ordigno scoppiò sui binari mentre transitava il treno Palermo-Torino: sei i morti, decine i feriti. Il Capo dello Stato: “L’unità del popolo italiano intorno ai valori della Costituzione ha bandito la violenza come mezzo di lotta politica» segue…

Source: Corriere della Sera Politica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »