M5S, il rischio di un direttorio debolee le ambizioni di Di Maio

Il ministro degli Esteri potrebbe non entrare nella governance, perché si sente il «leader naturale» del Movimento. La pace con Fico e Taverna e l’isolamento di Di Battista
 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »