Aborto, la sparata di Salvini è di una misoginia imbarazzante

By Nadia Somma

La sparata di Matteo Salvini sulle donne che andrebbero anche sei volte al pronto soccorso per chiedere di abortire ha creato confusione e disinformazione sulla legge 194 (non si accede all’interruzione volontaria di gravidanza rivolgendosi al pronto soccorso ma si va al Consultorio). Salvini è stato prontamente smentito sul Corriere dal ginecologo Silvio Viale, che stigmatizzandone la “crassa misoginia e ignoranza” ha snocciolato numeri e dati.

Il leader della Lega con una baggianata degna di una chiacchiera da bar è riuscito nell’intento di montare odio e rancore verso le donne, come se di misoginia non ce ne fosse abbastanza in questo segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »