Afghanistan Papers, dalla corsa all’Iraq al mancato dialogo con i Taliban, fino alla fiducia data al Pakistan: gli errori di Bush e Obama

By F. Q.

“All’inizio, la logica per l’invasione dell’Afghanistan era chiara: distruggere al-Qaeda, rovesciare i Taliban e impedire una ripetizione degli attacchi terroristici dell’11 settembre. In sei mesi, gli Stati Uniti avevano già raggiunto l’obiettivo. Molti dei leader di al-Qaeda e dei Taliban erano morti, catturati o nascosti. Ma poi il governo ha commesso un errore fondamentale che ripeterà ancora e ancora nei prossimi 17 anni, espandendo la missione originale. Il risultato: un conflitto impossibile da vincere, senza via d’uscita”. La seconda parte degli Afghanistan Papers, l’inchiesta pubblicata dal Washington Post sulle menzogne delle ultime tre amministrazioni americane riguardo ai fallimenti nella guerra segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »