Assolta madre accusata di aver avvelenato le figlie. E ora come ricostruire questa famiglia?

By Ordine Psicologi Lazio

di Vera Cuzzocrea*

È stata assolta con formula piena la mamma napoletana sospettata di aver avvelenato le due figlie. Siamo nel 2015 e la più piccola ha tre mesi quando viene portata al pronto soccorso. Sembrerebbe epilessia, dicono i medici. Passano due mesi, nuova corsa in ospedale, la piccola ora è in coma: nel suo sangue vengono trovati dei residui di farmaci, tra cui antiepilettici. La situazione viene segnalata dai medici al Tribunale per i minorenni competente.

Dopo meno di un anno simile sorte per l’altra figlia di tre anni, trasportata d’urgenza in un’altra città per una violenta crisi respiratoria. Farmaci anche segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »