Auto elettriche, aumentano le infrastrutture. Ma le accise sono dietro l’angolo

By Omar Abu Eideh

Grandi manovre in Enel: entro il 2022, il colosso dell’energia ambisce ad ampliare la sua rete globale di colonnine di ricarica per auto elettriche fino a 736 mila punti di rifornimento, pubblici e privati. Un piano di espansione enorme se si considera che l’obiettivo infrastrutturale per il 2019 è di 82 mila unità. Pertanto, Enel è disposta a mettere sul piatto 1,1 miliardi di investimenti: cifra destinata a “l’implementazione in corso di servizi e infrastrutture a supporto della decarbonizzazione e dell’elettrificazione“.

Fa parte del piano anche lo sviluppo di piattaforme di gestione della mobilità elettrica e dei sistemi V2G (vehicle-to-grid), che segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »