Autostrade, ora Atlantia vuole autoridursi le tariffe. Dopo averle gonfiate a dismisura negli anni

By Dario Balotta

La proposta di Atlantia (che controlla Autostrade per l’Italia-Aspi), resa nota in questi giorni, di ridurre i pedaggi delle autostrade gestite dalla società del 5 per cento all’anno nell’arco di tutta la durata della concessione, che scade nel 2038, è quella che tra le persone normali che non frequentano i palazzi della politica e della finanza si chiama “carità pelosa”: un aiuto che si dà in vista soltanto di un proprio utile futuro. Una deprecabile elemosina con la quale si vorrebbe comprare la gratitudine degli utenti e la rinuncia del governo alla revoca della concessione.

La dimensione dello sconto proposto dà segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »