Avellino, calciatore minacciato e denudato dopo una sconfitta: “Non sei degno di indossare la maglia”. Arrestati tre ultras

By F. Q.

Bloccato, minacciato, denudato dopo una sconfitta casalinga costata l’eliminazione dai playoff per andare in Serie B. L’accusa? “Non sei degno di indossare la maglia dell’Avellino”. Una vera e propria aggressione, secondo gli uomini della Digos della città campana, quella subita da Claudiu Micovschi, 23 anni, ala sinistra della squadra irpina di nazionalità romena. E adesso sono scattati gli arresti: tre ultras, un 22enne e due 30enni, già destinatari di Daspo, sono finiti ai domiciliari al termine delle indagini coordinate dalla procura. Del gruppo di ultras ha fatto parte anche una donna, in via di identificazione.

Secondo la ricostruzione della Digos avellinese, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »