Berloni, chiesto un tavolo al ministero dello Sviluppo. Azienda a corto di liquidità già da fine 2018

By Sanzia Milesi

Potrebbe aprirsi come ennesimo tavolo nazionale di crisi al ministero dello Sviluppo – 149 quelli a fine novembre, il 68,5% da più di tre anni – il caso della Berloni di Pesaro. Giovedì scorso il cda ha votato a maggioranza la liquidazione volontaria dell’azienda, lasciando nell’incertezza il destino di 85 lavoratori e dell’indotto del distretto del mobile pesarese. Il marchio di cucine, erede della storica tradizione di Berloni spa nata a Pesaro negli anni ’60, dal 2014 è passato di mano ad una NewCo a maggioranza asiatica: 99% la quota dei tre investitori di Taiwan e solo l’1% segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »