Berlusconi positivo, gli esami e la speranza di rientrare a casa subito dopo: così si è deciso il ricovero dell’ex premier al San Raffaele

By F. Q.

Due ore, una tac e la decisione di trattenerlo in ospedale, per monitorare ancor più da vicino e in maniera costante quella polmonite bilaterale in stato “precoce”, sintomo di un attacco del Covid-19 più virulento dei giorni precedenti. Il ricovero di Silvio Berlusconi al San Raffaele è maturato tra le 22 di giovedì e la mezzanotte successiva, nonostante l’ex premier si sentisse sicuro di poter rientrare a Villa San Martino, la sua residenza di Arcore dove era stato isolato dopo la positività al tampone. “Allora, gli esami li abbiamo fatti e io mi sento abbastanza bene. Adesso posso tornare a segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »