Bosnia, sgomberato il campo profughi di Vucjak: 700 migranti trasferiti vicino a Mostar e Sarajevo

By F. Q.

È stato sgomberato il campo profughi di Vucjak in Bosnia, più volte sotto accusa da parte delle organizzazioni umanitarie per le condizioni di vita disumane. La chiusura, annunciata e poi rinviata, è stata portata a termine in queste ore con il trasferimento di 700 richiedenti asilo e lo smantellamento delle tende. Distante circa 8 chilometri dal confine croato, il campo si trovava su una ex discarica e poco distante da alcune aree infestate dalle mine delle guerre balcaniche. Da lì, come documentato in un nostro reportage, i migranti partivano per il cosiddetto “game”, ossia il tentativo di raggiungere segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »