Bucarest, 31 dicembre 1989. Ricordo caos e euforia. Con Michele Soavi brindammo con acqua minerale nella metropolitana

By Januaria Piromallo

I fatti sono noti. Durante la notte tra il 22 e 23 dicembre, Bucarest era assediata da carri armati e truppe paramilitari in assetto di guerra per proteggere il Palazzo della Repubblica. Io e Michele Soavi ci mettemmo in viaggio per andare a documentare la rivoluzione in Romania. Michele, aiuto regia di Dario Argento, con la sua cinepresa a spalla, io, sognavo di fare l’Oriana Fallaci (de no’ altri). Gli aeroporti erano chiusi, prendemmo un aereo per Vienna e da lì l’Oriente Express, che del mitico treno da Belle Epoque, aveva soltanto il nome. Ci fermammo a Timisoara, città di segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »