Calabria, antimafia di Reggio sequestra 400 milioni a imprenditore legato al gioco d’azzardo online illegale

By Lucio Musolino

La Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria ha sequestrato beni per 400 milioni di euro all’imprenditore Antonio Ricci, coinvolto nell’operazione “Galassia” che ha smantellato il giro di scommesse gestito dalla ‘ndrangheta e dalle organizzazioni mafiose catanesi e pugliesi. Catturato lo scorso aprile a Malta, grazie a un mandato di arresto europeo emesso nei suoi confronti dal Tribunale e successivamente rimesso in libertà dall’autorità giudiziaria maltese, Ricci (43 anni) utilizzava siti on line “.com” completamente illegali, celando la raccolta illecita di scommesse dietro il fittizio schermo giuridico costituito da Centri Trasmissioni Dati (CTD) e Punti Vendita Ricariche (PVR). In questo modo, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »