Carceri, il direttore del Gom all’Antimafia: “Dai detenuti al 41bis offese a Di Matteo e Gratteri. È regolare, spesso affermazioni forti”

By Giuseppe Pipitone

Minacce continue dai detenuti in regime di carcere duro, e quindi soprattutto boss mafiosi stragisti, indirizzate a Nino Di Matteo e Nicola Gratteri. Il primo è stato per anni sostituto procuratore a Palermo e oggi è componente del Csm, il secondo fa il procuratore capo di Catanzaro. A raccontare come i due magistrati siano bersagli fissi delle offese dei detenuti è stato il direttore del Gom, il gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria, audito dalla commissione Antimafia: “È regolare che un detenuto al 41bis offenda Di Matteo o Gratteri: parliamo di persone al 41bis, non di un collegio svizzero”, ha segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »