Carlo Cracco: “Nel mondo della ristorazione in tanti chiuderanno. Non basta la distanza per riaprire: chiedo tamponi per i dipendenti”

By F. Q.

Il mondo della ristorazione ripartirà “con grandissima difficoltà. In tanti dopo due mesi di stop assoluto e soprattutto dopo altri mesi futuri di poco lavoro dovranno chiudere. Si salverà chi è nei piccoli borghi, che ha avuto minori problemi sanitari e ha costi minori di gestione. E chi ha attività familiari. Ma prima di ogni considerazione voglio parlare di un problema vero”. Così Carlo Cracco che dal suo ristorante in Galleria a Milano racconta a Repubblica come affronta e affronterà questo periodo. Secondo lo chef la distanza di sicurezza non basta: “Bisogna prima di tutto fare i tamponi ai dipendenti segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »