Caro Vittorio, le caprette ti hanno fatto ciao

By Ricky Farina

Caro Vittorio (tutti ti chiamano per nome, anche i “nemici” politici, una cosa che hai in comune con Giorgia, oltre allo schieramento politico per queste elezioni europee), questa volta “le caprette ti hanno fatto ciao”, come ti direbbe Heidi. Non potrai mangiarti i famosi cavoletti di Bruxelles a Bruxelles! Dovrai mangiarti i cavoletti di Bruxelles a Roma, lo so, non è la stessa cosa, ma sono certo che saprai riprenderti da questa batosta elettorale. Le caprette non hanno votato per il caprone, che disdetta! Però devi sapere che anche le caprette, pur non conoscendo benissimo il latino di Ovidio, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »