Cartello dell’acciaio, in Germania multa da 100 milioni per Bmw, Daimler e Volkswagen

By Omar Abu Eideh

Altro giorno, altro smacco per la reputazione dell’industria tedesca dell’auto: BMW, Volkswagen e Daimler dovranno pagare una multa di 100 milioni di euro per aver formato un cartello dedito a modulare a proprio favore i prezzi per l’acquisto dell’acciaio. È quanto ha deciso l’autorità antitrust tedesca, accusando i tre colossi teutonici di comportamenti anticoncorrenziali. Una condotta che, a dire il vero, non è nuova per le multinazionali in questione, già pizzicate a fare comunella nel luglio del 2017.

Sulla loro colpevolezza non c’è dubbio: le tre aziende automobilistiche, infatti, hanno già accettato di pagare l’ammenda. Peraltro, nell’azionariato segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »