Coronavirus, a Detroit mancano posti in obitorio: cadaveri ammassati nelle celle frigorifere e distesi in stanze vuote

By F. Q.

Le immagini sono state diffuse dalla Cnn e scattate da un operatore del pronto soccorso del Sinai Grace Hospital, uno degli ospedali principali di Detroit – città dove oltre il 70 per cento delle vittime di Covid 19 è latino o afro-americano – che si è trovato ad affrontare l’emergenza del nuovo coronavirus. Sono foto che mostrano corpi chiusi in buste bianche, ammassati nelle celle frigorifere mobili piazzate nel parcheggio dell’ospedale per mancanza di posti nell’obitorio o posizionati sui letti delle stanze vuote. È questo quello che succede dentro all’ospedale da inizio aprile, come hanno confermato due altri impiegati, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »