Coronavirus, accordo del Governo con aziende italiane e farmacisti per mascherine a 50 centesimi. Lega e Cna: “Contro Made in Italy”

By F. Q.

In vista dell’entrata in vigore del nuovo Dpcm che porta l’Italia nella Fase 2 della gestione della pandemia di coronavirus, il commissario straordinario, Domenico Arcuri, ha siglato due accordi con lo scopo di raggiungere l’obiettivo del Governo di rendere disponibili a tutti i cittadini mascherine chirurgiche a un prezzo massimo di mercato di 50 centesimi a pezzo. Il primo è quello firmato con Ordine dei farmacisti, Federfarma e Assofarm a cui verrà garantito un “ristoro ed assicurate forniture aggiuntive tali da riportare la spesa sostenuta, per ogni singola mascherina, al di sotto del prezzo massimo deciso dal governo”. Il secondo segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »