Coronavirus, anche la cultura progetta la ripartenza. “Puntare su eventi all’aperto e attrezzare gli spazi. Lo Stato aiuti gli operatori”

By Luisiana Gaita

Con la Pasqua scivola via un altro week-end tradizionalmente dedicato ai luoghi della cultura. La festa delle città d’arte italiane si trasforma in una enorme mancanza. Sicuramente c’è chi in questi giorni una capatina al suo museo preferito (o a quello che avrebbe sempre voluto visitare) l’ha fatta, virtuale, dal salotto di casa. Proprio sulla cultura sono piombati i primi effetti del decreto legge firmato dal premier Conte lo scorso 23 febbraio. Bloccata, tra le altre iniziative, la domenica gratuita in circa 455 musei, parchi archeologici statali e siti comunali prevista per il 1 marzo, iniziativa che il ministro Dario segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »