Coronavirus, commercianti e artigiani contro la Fase 2: ‘Falliranno migliaia di imprese’. Bonaccini: ‘Lavoriamo per aperture più veloci’

By F. Q.

“Danni gravissimi”, “miliardi di euro persi”, “la cronaca di una morte annunciata”. Dopo la conferenza stampa di domenica sera con la quale il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha illustrato i cambiamenti con i quali il Paese si appresta ad affrontare la Fase 2 della pandemia di coronavirus dal 4 maggio, a protestare maggiormente per una ripartenza considerata troppo prudente sono le associazioni di commercianti e artigiani italiani. Dall’entrata in vigore del nuovo decreto, riprenderanno a lavorare solo il settore manifatturiero, quello delle costruzioni e i grossisti legati a queste due filiere. Inoltre, ristoranti e bar avranno l’opportunità di vendere segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »