Coronavirus e residenze anziani, tra la verità di Gori e quella di Fontana c’è il divieto di chiudere i centri diurni integrati con le Rsa

By Gaia Scacciavillani

“Regione Lombardia ha ridotto gli accessi nelle Rsa il 23 febbraio, imponendo criteri severi e consentendo poi ai gestori di adottare precauzioni più rigide“. Così da Palazzo Lombardia replicano al rinnovato attacco del sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, che domenica 12 aprile alle telecamere di Che tempo che fa ha rinnovato le accuse di una ritardata chiusura alle visite degli ospiti nelle Residenze sanitarie assistenziali per anziani che avrebbe causato un alto numero di decessi per covid nelle strutture.

Il botta e risposta va avanti da diversi giorni ormai e le carte sono talmente mescolate che si fatica a capire chi segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »