Coronavirus, i magistrati di sorveglianza dopo le polemiche per i boss scarcerati: “Delegittimati da istituzioni”

By F. Q.

Dopo giornate di scarcerazioni eccellenti – come quella del boss di camorra Zagaria – e l’intervento del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, i magistrati di Sorveglianza in una lunga nota rispondono e replicano anche alla politica che ha espresso preoccupazione sulle liberazioni di detenuti al 41bis. I giudici “non sono sottoposti a qualsivoglia pressione” e “continueranno ad avere come proprio riferimento null’altro che non sia la Costituzione e le leggi cui unicamente si sentono sottoposti“. I magistrati dicono di sentirsi “colpiti da un ingiustificato attacco” che rischia di ledere “l’autonomia e l’indipendenza della loro giurisdizione”, dopo le polemiche segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »