Coronavirus, il racconto dell’imprenditore della Chinatown di Milano: “Mi hanno sfondato la vetrina, spero sia solo un caso”

By Alessandro Politi

Una vetrina sfondata e tanta rabbia. Inizia così la domenica di un giovane imprenditore italiano di Via Paolo Sarpi, la Chinatown di Milano, che questa mattina ha trovato la porta di vetro del suo negozio frantumata. “Sarpi è sempre stata molto tranquilla, è la prima volta che mi capita una cosa del genere”. A parlare è D.C., chef italiano ventenne, direttore del negozio colpito, che si rifiuta di pensare che questo sia un atto vandalico dovuto al coronavirus. “Da noi il personale è quasi totalmente cinese o asiatico. Anche i miei soci sono cinesi. Ma non penso che questo gesto segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »