Coronavirus, il racconto di Niccolò: “Lezione di vita, tornerò in Cina a ringraziare chi mi è stato vicino”

By F. Q.

Una lezione di vita. Niccolò, il 17enne rimasto bloccato in Cina per ben due volte, non si è mai perso d’animo. “La prima notte non ho capito subito quello che stava succedendo, ho telefonato ai miei genitori e pensavo che erano lontani e mi aspettavano. Subito dopo all’ambasciata e… sì, un po’ di paura, ma panico mai. Mi sono detto: se vai in panico non risolvi nulla. Ho pensato di doverla prendere come una lezione della vita e sapevo di non essere solo, che un sacco di persone mi stavano aiutando. La seconda volta – racconta in una intervista al segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »