Coronavirus, il Veneto anticipa la fine del lockdown: ok passeggiate a piedi e in bici. Si possono raggiungere seconde case e darsene

By Giuseppe Pietrobelli

Nel centralissimo corso Milano, a Padova, i due titolari di un negozio di parrucchiere si incatenano perché la riapertura è stata ancora ritardata. “Non possiamo rimanere chiusi ancora – spiegano Agostino Da Villi e Stefano Torresin – siamo pronti per aprire, rispetteremo le norme, ma non possiamo rimanere fermi”. E’ da questo disagio delle categorie produttive che prende le mosse il governatore del Veneto Luca Zaia, con un nuovo annuncio. Procede a piccoli strappi nei confronti delle decisioni su base nazionale. Alla vigilia del 25 aprile aveva deciso un primo allargamento delle maglie dei divieti. Lo ripete il giorno dopo segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »