Coronavirus, in Polonia focolai nelle miniere di carbone della Slesia: infetti 4mila lavoratori

By F. Q.

Il governo aveva garantito di avere “sotto controllo” la pandemia di coronavirus, ma in Polonia, durante l’ultimo fine settimana, sono stati registrati 1.151 casi di nuovi contagiati, il numero più alto dall’inizio della crisi sanitaria. A preoccupare è la situazione delle miniere di carbone in Slesia – regione a sud del Paese che si estende anche in piccola parte in Germania e Repubblica Ceca. Considerate nel comparto delle attività “essenziali”, sono sempre rimaste in attività, senza mai chiudere. Ma vista la situazione epidemiologica ora le autorità hanno deciso di interrompere il lavoro delle dodici miniere della regione per tre settimane.

Si segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »