Coronavirus, la mamma di un ragazzo disabile racconta la sua quarantena: “Io chiusa in camera con l’angoscia di contagiare mio figlio”

By Renato La Cara

Si è ammalata di coronavirus durante le prime settimane della pandemia esplosa in Italia, ha deciso di autodenunciarsi alle autorità competenti per l’emergenza e si è messa in quarantena in casa, chiusa in totale solitudine nella sua camera da letto quasi 24 ore su 24 per non contagiare il figlio Jaya con disabilità motoria e i genitori entrambi ottantenni, tutti soggetti appartenenti a categorie ad alto rischio. La sua “ drammatica esperienza”, così la definisce lei stessa, è descritta nel nuovo e-book di cui Fabiola Bertinotti è l’autrice e protagonista. Il libro si intitola “Segregata – Una madre contro il segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »