Coronavirus, le Confindustria del Nord: “Iniziare Fase 2 a breve o si spegne il Paese”. Il ministro Boccia: “Prematuro parlare di date”. Galli: “Fare test diagnostici o si rischia di sbagliare i tempi della riapertura”

By F. Q.

Gli scienziati chiedono massima cautela, parlano di una fase di transizione che durerà mesi e invitano il governo a non compiere un salto nel buio. Le Confindustria di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto chiedono di “concretizzare la Fase 2” attraverso una ‘roadmap’ condivisa, perché se le quattro principali regioni del Nord – che rappresentano il 45% del Pil italiano – non riusciranno a ripartire nel “breve periodo” l’Italia rischia di “spegnere definitivamente il proprio motore” e “ogni giorno che passa rappresenta un rischio in più di non riuscire più a rimetterlo in marcia”.

Il decreto in scadenza e la Fase segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »