Coronavirus, l’Istat: “Meno di 400mila nascite nel 2021 se raddoppia tasso di disoccupazione: un anticipo di 11 anni sulle previsioni”

By F. Q.

Le conseguenze del coronavirus rischiano di assestare un duro colpo anche alla natalità. Secondo le stime dell’Istat, la pandemia provocherà 2mila nuovi nati in meno rispetto alle previsioni nel 2020 e una forte contrazione nel 2021 che potrebbe portare le nascite sotto il “confine simbolico” dei 400mila nati annui che era previsto non prima del 2032.

Durante l’audizione sul Def alla Camera, l’Istituto nazionale di statistica ha spiegato che i “428mila che si erano ipotizzati per il 2020 alle condizioni pre-Covid-19, dovrebbero scendere a circa 426mila nel bilancio finale”. Per poi però “ridursi a 396mila, nel caso più sfavorevole, nel 2021″. segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »