Coronavirus, Usa: 2mila vittime in un giorno, ora sono secondo Paese al mondo per morti. Trump: “Situazione migliore delle previsioni”. Oxfam: “Mezzo miliardo di persone rischia di cadere in povertà estrema”

By F. Q.

“Stiamo facendo meglio” delle iniziali previsioni che prevedevano 240mila morti negli Stati Uniti, con i calcoli del governo che, adesso, ne stimano 60mila. È il messaggio lanciato alla Nazione dal presidente Donald Trump, che rivendica le scelte dell’amministrazione per il contrasto alla pandemia di coronavirus dicendo che “abbiamo imparato molto, possiamo essere più forti di prima. Ricostruiremo il Paese, questo incubo finirà presto. Potremmo riaprire il Paese per step, forse prima del previsto”. Alle sue parole si uniscono quelle dell’esperta della task force della Casa Bianca sul Covid-19, Deborah Birx: “Stiamo facendo molto meglio di altri Paesi”. Tutto questo quando segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »