Di Battista animatore: con lui due amici che entreranno nei 5 Stelle Il balletto nel villaggio turistico

By Annalisa Grandi

Di Battista animatore: con lui due amici che entreranno nei 5 Stelle Il balletto nel villaggio turistico

Nel 2001 a San Vito Lo Capo insieme a lui c’erano l’attuale responsabile degli eventi dei Cinquestelle e il fratello di Manlio Di Stefano. “Di Battista si faceva chiamare Cuore di panna per intenerire le ospiti»

segue…

Source: Corriere della Sera Homepage

Commento (1)

  1. federico

    Prendendo spunto dall’articolo, vorrei fare una riflessione, moltissimi danno per scontato che fare l’animatore turistico sia “una vergona” infatti molti giovani disoccupati storcono il naso, non prendono nemmeno in considerazione l’idea di lavorare come animatori, invece invito i giovani in cerca di lavoro, a riflettere sulle opportunità che può offrire fare un’esperienza da animatore turistico, non è una novità il fatto che le aziende valutano positivamente chi ha avuto esperienze nell’animazione. Lavorare come animatore turistico andrebbe considerato come un mezzo per entrare nel mondo del lavoro; infatti l’esperienza come animatore turistico, forma i giovani preparandoli per un qualsiasi impiego futuro, proprio perché, si impara a lavorare in gruppo, a relazionarsi con colleghi e clienti e ad affrontare qualsiasi imprevisto che possa insorgere.
    E’ notorio il fatto che un animatore turistico entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta .Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel campo dell’animazione e ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’opportunità di conoscere la persona giusta e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale. Un saluto Federico

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »