Dipendente si allontana dalla cassa per inseguire un ladro nel supermercato e viene licenziato: dopo un mese si suicida

By F. Q.

Per 17 anni ha lavorato come dipendente di una catena di supermercati poi è stato licenziato perché, nel tentativo di bloccare un ladro, si è allontanato dal suo posto in cassa, lasciandola incustodita. Il suo comportamento era stato definito come “irragionevole” dall’azienda che ha respinto la sua richiesta di reintegro. Questa decisione lo ha fatto entrare in depressione, tanto da spingerlo a suicidarsi, lasciando moglie e tre figli. È quanto successo in Gran Bretagna a Shaun Winstanley, 49 anni: aveva dedicato tutta la sua vita a lavorare nella catena di supermercati Tesco, tanto da aggiudicarsi diversi riconoscimenti da parte dell’azienda segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »