Disabili, senza fondi il centro milanese per la cura dei denti. Il direttore: “Dama rischia di chiudere”. I pazienti: “Dove andremo?”

By Renato La Cara

Se trovare un dentista nel pubblico è un terno al Lotto, per le famiglie con un disabile a carico è un calvario, anche dove esistono progetti, competenze e fondi. A Milano, ad esempio, rischia di chiudere l’unico centro specializzato nella cura dei pazienti con problemi psichici, deficit intellettivi e sensoriali. Si chiama DAMA, acronimo di Disabled Advanced Medical Assistance e si trova all’ospedale San Paolo di Milano. Nata nel 2000, la struttura aiuta le famiglie a sostenere i costi derivanti da trattamenti “ad alta complessità” che in media, costano oltre il 50% in più rispetto a interventi su soggetti normodotati. segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »