Elba, ancora in mare 56 ecoballe cadute 5 anni fa. Esposto Greenpeace contro la Toscana: “Rossi restituì la garanzia alla ditta di spedizione”

By Giacomo Salvini

Sessanta tonnellate di plastica sui fondali del mar Tirreno, tra Piombino e l’Isola d’Elba, lasciate lì da cinque anni. Nessuno interviene, la nomina del commissario speciale per recuperarle viene bloccata dalla burocrazia romana e nel frattempo le ecoballe iniziano a sfaldarsi inondando di plastica i fondali e la costa toscana. Che qualcosa non abbia funzionato nel tentato recupero e poi nell’abbandono di 56 ecoballe disperse il 23 luglio 2015 dal cargo IVY, partito da Piombino e diretto in Bulgaria, era noto a tutti. Ma adesso è arrivato il colpo a sorpresa dopo un mistero che va avanti da cinque anni: segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »