Emilio Fede racconta “Che figura di merda”: “Ho scritto il mio libro agli arresti domiciliari. Quando muoio ricordatemi come il più bravo di tutti”

By Giulio Pasqui

“Ho finito da poco di scontare gli arresti domiciliari per il caso Ruby bis, ma non mi è pesata la detenzione, ne ho approfittato per scrivere un libro”. Emilio Fede è tornato in libertà dopo aver scontato alcuni mesi di detenzione domiciliare, come stabilito dal Tribunale di Sorveglianza di Milano l’11 ottobre 2019. L’ex direttore di Rete4 ha così pubblicato un libro biografico intitolato “Che figura di merda”, in onore del suo fuorionda reso celebre da Striscia la notizia.

L’infanzia, l’amore per informazione, il vizio del gioco, l’incontro con Berlusconi, il successo, la caduta, gli aneddoti e i ricordi: Emilio Fede segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »