Enna, la Finanza scopre altri 18 “furbetti del cartellino”: “Risultavano in servizio al Comune ma svolgevano incombenze personali”

By F. Q.

Le assenze in orario di lavoro si concentravano il giovedì, giorno del mercato comunale. “Molti dipendenti si allontanavano dal luogo di lavoro per effettuare incombenze personali, senza tuttavia provvedere a registrare le assenze dal lavoro”. La nuova storia di “furbetti del cartellino” arriva da Piazza Armerina (Enna), dove la Guardia di Finanza ha scoperto 18 tra dipendenti del Comune e personale dei cantieri di servizio che si allontanavano dopo aver timbrato o fatto timbrare da “colleghi compiacenti che provvedevano, per loro conto, ad effettuare la registrazione in modo artificioso ed illegale“.

Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia economico finanziaria di segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »