Facebook e COVID-19: il social elimina 7 milioni di contenuti e etichetta altri 98 milioni come inattendibili

By Tom’s Hardware per il Fatto

Continua la lotta di Facebook contro le fake news legate all’emergenza COVID-19. Il colosso social di Mark Zuckerberg ha fatto sapere qualche giorno fa di aver rimosso tra aprile e giugno scorso ben 7 milioni di post che diffondevano disinformazione sul Coronavirus, mentre addirittura altri 98 milioni di post sono stati etichettati come inaffidabili sullo stesso argomento, anche se non è stato possibile rimuoverli perché le violazioni alle linee guida non erano tali da giustificare il provvedimento.

Come spiegato dal Washington Post, la crisi ha portato da un lato ad aumento esponenziale di bufale e false notizie segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »