Fase 2, Boccia alle Regioni: “Differenze dal 18 maggio: con meno contagi più aperture e viceversa. Ordinanze siano coerenti a Dpcm”

By F. Q.

Dal 18 maggio la Fase 2 potrà non proseguire di pari passo in tutta Italia. Saranno possibili “scelte differenziate” tra le Regioni sulle riaperture di attività, seguendo il principio secondo cui “contagi giù uguale più aperture e viceversa”. È la principale novità annunciata dal ministro Francesco Boccia durante la videoconferenza con i governatori, in cui ha ribadito l’importanza dell’unità nazionale e proposto un metodo per evitare, almeno fino al 18, fughe in avanti di alcune Regioni: “Ordinanze regionali coerenti con il Dpcm” varato dal premier Giuseppe Conte. “Se ci sono ordinanze non coerenti invio una diffida”, ha spiegato Boccia.

Alla videoconferenza segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »